[TUTORIAL] Iniziare con Arduino – Connettere sensori e periferiche ad Arduino – Rassegna di sensori e esempi di codice

Il dilemma più grande prima di iniziare ad utilizzare Arduino è: “…cosa posso realizzarci??”.

Ecco, io penso che inizialmente non sia necessario avere in mente un’idea concreta da dover finalizzare. Penso invece che per cominciare sia meglio sperimentare e impratichirsi da un punto di vista Software che Hardware in un modo più generico, senza trascurare le basi di elettronica necessarie. A questo punto, quando avrete un quadro più completo sulle possibilità che Arduino offre, sicuramente vi verranno in mente migliaia di idee da realizzare.

Iscriviti al nostro canale YouTube per saperne di più! 🙂

In questo articolo propongo una rassegna dei vari dispositivi e sensori che ho avuto modo di provare e utilizzare, sperando che vi sia utile a scegliere da dove cominciare in base ai vostri gusti e alle vostre future esigenze progettuali 🙂

Diciamo che i dispositivi più banali che potete connettere ad Arduino sono banalmente un pulsante e un LED. Non mi dlungo troppo su come si utilizzano dato che sono spiegati in maniera dettagliata nel nostro videocorso Arduino Partendo da Zero. In particolare alle lezioni 7,8,12,13, dove spieghiamo come realizzare il codice per leggere e scrivere un livello logico su un PIN.

<script src=”https://apis.google.com/js/platform.js”></script>
<div class=”g-ytsubscribe” data-channelid=”UC8xiIZdPm7srWG-1AL2eilw” data-layout=”default” data-count=”default”></div>
Iscriviti al nostro canale YouTube per saperne di più! 🙂

Un codice d’esempio molto semplice che legge lo stato di un PIN configurato come ingresso e lo replica su un PIN configurato come uscita è il seguente.

Forma per chi inizia:
[crayon-5dd8747a58d43944556819/]
Forma un po’ più compatta 🙂
[crayon-5dd8747a58d4b954070462/]
Oltre al LED, anche i Buzzer, i Relè e altri dispositivi necessitano solamente di un livello logico applicato attraverso un PIN digitale d’uscita. In molti altri casi invece, è necessario una porta di comunicazione e un protocollo dedicato. Ma questo lo vedremo strada facendo! 😉

PILOTAGGIO DI CARICHI

La capacità di elaborazione di Arduino difficilmente vi servirà fine a se stessa, diciamo infatti che a seguito di una elaborazione e di una decisione, spesso vi servirà poter attuare una azione.

Per far questo avrete bisogno di poter pilotare, ad esempio, un attuatore elettro-meccanico, una valvola, un motore, ecc… La base per riuscire a fare questo è saper come funziona e come utilizzare un dispositivo in grado di controllare correnti consistenti con piccoli stimoli elettrici: il BJT o il MOSFET.

Per sapere come si utilizzano potete consultare l’articolo dedicato:

[TUTORIAL] Controllare carichi di potenza con Arduino – 1 – Cos’è il Transistor o BJT

SENSORI DI TEMPERATURA

Se parliamo di grandezze fisiche da misurare, sia per il fatto che l’abbiamo sempre misurata fin da quando siamo piccoli, sia perché in campo domotico è una delle prime grandezze che viene spontaneo di misurare.

Nel articolo proposto qui sotto trovate una rassegna di sensori di temperatura nella quale sono descritti vari ti tipi di sensori di temperatura che offrono a prezzi più o meno alti prestazioni che possono soddisfare ogni necessità.

Rassegna dettagliata di sensori di temperatura per Arduino – Misurare la temperatura con Arduino

DISPLAY LCD 16×2

Una periferica, che non è un sensore, e che non è semplicissima da connettere è il Display LCD.

Io personalmente lo reputo molto utile, sia perchè consente di realizzare applicazioni dotate di una interfaccia con l’utente, sia perchè può essere utile visualizzare su di esso il valore di alcune variabili per debuggare il nostro codice.

Per approfondire l’argomento vi consiglio di consultare l’articolo dedicato:

Collegare un Display 16×2 ad Arduino

 

Precedente Download Simple GPS LCD Successivo [TUTORIAL]Misurare il battito cardiaco con Arduino - Connettere il sensore XD-58C ad Arduino XD58C