Arduino Primo – NFC – IR – Bluetooth – WiFi – ESP8266

Equipaggiato da un processore NRF52 e da un ESP8266, Arduino Primo è disponibile sul mercato da questa estate.

Una evoluzione molto netta rispetto ai precedenti modelli di Arduino, che offre la possibilità di interagire con altri oggetti intelligenti anche senza avere una connessione diretta alla Rete. La sua flessibilità si può applicare a diversi contesti: secondo Nordic Semiconductor, per esempio, si può collegare a prodotti domotici intelligenti.

Una panoramica generale:

  • 14 Ingrsssi/Uscite digitali (ciascuna delle quali può essere utilizzata come PWM)
  • 6 Ingressi analogici
  • Risuonatore ceramico a 64 MHz
  • Connettore micro-USB
  • Connettore ICSP
  • Ricarica della batteria
  • Trasmettitore/Ricevitore Infrarossi
  • NFC
  • BLE
  • Buzzer
  • Due pulsanti di servizio
  • LEDs
  • Pulsante di reset

Andando a valutare direttamente gli aspetti tecnici della scheda:

Arduino primo può essere alimentato in 3 differenti modi:

  1. Attraverso un connettore micro-USB
  2. Connettendo l’alimentazione al pin Vin
  3. Attraverso una batteria al litio connessa al connettore 2-pin JST-PH

Arduino primo è in grado di ricaricare autonomamente una batteria Li-Ion e Li-Pol. La corrente di ricarica di Default è di 340mA ma può essere modificata saldando gli appositi ponticelli a saldare fino ad un valore di 810mA o 910mA.

Iscriviti al nostro canale YouTube per saperne di più! 🙂
Arduino primo può essere alimentato attraverso il pin VIN con una tensione che va da 2.7V a 5.5V.

I pin 3V3 e 5V sono uscite in tensione regolate.

GND è il pin di riferimento di Massa.

IOREF è la tensione di configurazione dei pin digitali di IO. La tensione applicata traslerà i livelli logici.

L’nRF52832 ha 512 KB di memoria Flash e 64 KB di SRAM. La scheda non è equipaggiata di EEPROM a bordo.

Ingressi e uscite

Tutti i 14 pin di Arduino Primo possono essere utilizzati per come ingressi e come uscite utilizzando i comandi pinMode()digitalWrite(), and digitalRead() . Operano a 3.3V e sono in grado di erogare o ricevere 14mA. Di questi pin, alcuni hanno anche delle funzioni specifiche.

  • Seriale : 0 (RX) e 1 (TX). 0 è usato per ricevere e 1 per trasmettere dati seriali in formato TTL.  Non sono più presenti i led TX e RX ma il led di alimentazione lampeggerà ogni volta che viene inviato un dato sulla seriale.
  • Tutti i pin, ad eccezione di 0 e 1 possono essere utilizzati come interrupt esterni. C’è da tenere presente che non si possono usare più di 8 pin di interrupt allo stesso tempo. Per maggiori dettagli attachInterrupt(). 
  • PWM: Su tutti i pin ad eccezione dello 0 e 1 è disponibile una uscita PWM a 12-bit. La risoluzione è configurabile attraverso la funzione analogWriteResolution().
  • SPI: Un BUS SPI è disponibile sui pin 10 (SS), 11 (MOSI), 12 (MISO), and 13 (SCK). Per maggiori informazioni SPI library.
  • LED: E’ presente un LED a bordo della scheda connesso al pin 9.

Arduino Primo dispone di 6 pin d’ingresso analogici (A0-A5). Di default il riferimento della misura è 3.3V ma può essere modificato attraverso la funzione  analogReference() .

Alcuni di questi pin hanno funzioni specifiche:

  • TWI: Un BUS di comunicazione a due fili (SDA, SCL) è disponibile vicino al in AREF.
  • AREF: A differenza degli altri Arduino non può essere connesso ad un riferimento esterno di tensione, ma può essere usato per comparare gli ingressi analogici.  Per informazioni vedere Comparator library.
  • RESET: Applicando un livello basso verrà resettato solo l’nRF52832.

Connessioni


Programmazione

E’ possibile programmare Arduino Primo utilizzando Arduino IDE software a partire dalla versione 1.8.x scaricando la corrispondente piattaforma dal gestore schede.

Riepilogo

Precedente [TUTORIAL] Controllare carichi di potenza con Arduino - 2 - Cos'è il MOSFET Successivo [TUTORIAL] Semplice localizzatore GPS con Arduino